Intervista a Roberto Capata, Head Coach del Team Under 19

Vi presentiamo coach Roberto Capata, professore universitario nella vita, giocatore storico del panorama nazionale sino al 2016, alla sua seconda esperienza da Head Coach dopo una lunga serie di stagioni in cui ha occupato il ruolo di Defensive Coordinator nella compagine laziale. Abbiamo parlato di questa nuova avventura che vedrà Roberto impegnato alla guida di un nuovo coaching staff a cui ha risposto con il suo classico stile sornione.

Ciao Roberto, presentati ai nostri lettori….

RC- Non faccio mica il presentatore [sorride, ndr] nome e cognome lo hai già detto tu e sono nel mondo del football dal 1983; che devo dire di più, non c’è tanto altro sai?

Ti rivediamo con molto piacere nella posizione di Head Coach in questa stagione, quali sono le tue sensazioni in questo ruolo?
RC- Diciamo che ancora non lo so. mi ci devo mettere…

Presentaci il tuo coaching staff…
RC- Lo staff è in via di definizione, ma ti dico i sicuri (oddio di sicuro nella vita c’è una cosa sola [ghigna, ndr]);
in attacco ci saranno: Dario Leone e Valerio Migliozzi nello spiacevole compito di dirigere rispettivamente l’offense e il passing game, dopo il break che si è preso quel bruciato di Sergio Scoppetta! (se sbagliano li mando in miniera), Walter Ligorio per le Linee e Andrea Sollevanti per i RunningBack.
In difesa siamo un pò più collaudati: Lorenzo Scaperrotta sarà il vice DC con il compito delle chiamate e la responsabilità dei Defensive Back, Mike Abera per i Line Backer, Michele Gasparini per le Defensive Line.
Marisa Carosi sarà la responsabile per gli Special Team e coach Simone Drago sarà il nostro Welcome Coach; in ultimo, ma non ultimo coach Mattias Giovagnoli sarà il nostro Quality Coach.

Cosa ti spinge a rimanere sempre in prima linea nel football americano dal 1983?
RC- Potrei dire: perché non ho nulla da fare [scoppia in una risata fragorosa, ndr].
La risposta è semplice: amo questo sport, mi diverte e mi appassiona. Punto.

Molti dei ragazzi ti vedono come un fratello maggiore, altri come un padre, qual è il segreto per instaurare un rapporto così profondo con i “tuoi” ragazzi?
RC- Credo che aver giocato fino allo scorso anno sia servito parecchio allo scopo. Il segreto? Non vorrei essere banale, ma credo che trattarli da esseri umani, rispettandoli, giovi parecchio alla causa! Inoltre ci sono sempre per loro, so ascoltare sai?!?

Quali sono le tue aspettative per questo campionato?
RC- Divertirsi, imparare giocando le meraviglie di questo sport.

Siamo ai saluti…
RC- Vabbè allora ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...