Bella Prova dei giovani Marines, Bari cede il passo.

14657414_567370450124137_4450892742079370642_n

I Lazio Marines avevano ancora l’amaro in bocca per il liscio di domenica; a tanti atleti era rimasta in gola la carica agonistica e per tutta la settimana si erano allenati con grande determinazione.

Gli allenatori sono stati bravissimi a tenere alto il ritmo e cosi’ la partita, seppur cominciata con mezz’ora di ritardo per un disguido organizzativo ( ci sta alla prima uscita stagionale) e’ iniziata subito per il verso giusto.

Kickoff, tre e fuori per i Navy Seals ed in campo l’attacco guidato da Biancolella; una bella serie di corse ed una conversione di quarto down e si va in endzone ancora su breve corsa del quarterback laziale; buona la conversione e siamo 8 a zero dopo pochi minuti.

La partita e’ tutta su questo tema, i ragazzi di Bari conquistano un solo primo down su azione in tutto ed i nostri vanno sul 22 a zero nel primo quarto di gioco con i touchdowns di Silvestro ed Abera, su fumble ricoperto in endzone. Il secondo quarto vede le segnature dei Marines aumentare e portare il punteggio sul 38 a zero all’intervallo e largo spazio a tutti i giocatori del roster, incluso una bella fetta di partita per il secondo quarterback biancoceleste, Tommaso Spina, che ha fatto un bel due su due nei drive condotti a segno.

Da segnalare la bella ricezione in meta di Tommaso Monello, di cui sentitemo parlare ancora in stagione, la solida prestazione del pacchetto difensivo con due touchdowns, il secondo su ritorno di intercetto di Marco Elisio, ed un safety, sugli scudi Thomas Baldonado, dominante in posizione di defensive end ed eletto MVP difensivo.

In attacco ha impressionato il giovanissimo Simone Trio, sedicenne linea d’attacco che  sta mostrando grande grinta e dinamismo, con blocchi importanti ed anche un ottimo ritorno di kickoff, nominato MVP per gli special teams.

Lucidi e ben preparati i nostri allenatori che hanno dimostrato di essere uno staff molto completo e conscio del materiale umano a disposizione.

In ultimo, ci fa piacere segnalare il rientro in campo da allenatore di Alessandro Indiati, uno dei migliori runningback nel panorama italiano degli anni novanta;  i suoi corridori hanno tutti disputato una ottima gara, bravo coach!

Stasera si festeggia ma domani subito testa al derby di domenica prossima con i Grizzlies. Bisogna crescere ancora tanto.

complimenti ragazzi e Fight On!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...